Uno scrittore in famiglia: Beppe Fenoglio

Uno scrittore in famiglia: Beppe Fenoglio

beppe fenoglio23.10 – ore 16.00 Cascina Moltena, Loc. Zenevreto – Mombello Monferrato – € 5

Un’intimità famigliare sui generis, raccontata dalla sorella, la sola che ne possa ancora testimoniare. Un percorso tematico e cronologico emozionante, in cui si alternano e si intrecciano celebri motivi amati da Beppe Fenoglio, intensamente legati all’atmosfera dell’epoca.

Marisa Fenoglio – scrittrice
Elena Zegna – voce recitante
Silvia Musso – arpa

Vino: BANDA ORO Barbera del Monferrato Casalese DOC 2015 _ La Cantinetta di Roberto Imarisio.

Recital musicale ad ingresso fino esaurimento posti.


Un appuntamento intimo e personalissimo, un racconto sul filo della memoria quello di Marisa Fenoglio, figlia di Amilcare e Margherita Faccenda, sorella di Beppe e Walter Fenoglio. Uno spaccato autobiografico, del fortunatissimo libro di esordio dell’autrice, la vicenda umana e culturale di uno dei più grandi autori del novecento, Beppe Fenoglio, attraverso dieci quadri (I Fenoglio – Nostra madre – La via letteraria – La macchina da scrivere – Beppe fratello – Fulvia – Fumo, tosse, malattia – Beppe se ne va – Alchimie familiari – Vivere altrove) raccontati dalla voce di Elena Zegna e dall’arpa di Silva Musso.

fenoglioNegli anni ‘30 quando le automobili erano ancora ospiti illustri delle vie cittadine, Piazza Rossetti, adagiata lungo il fianco destro della cattedrale di Alba, restava per buona parte del giorno pigra e deserta, in compagnia soltanto dei rumori discreti che le venivano dai negozietti alimentari e artigianali che si affacciavano ai suoi bordi. Uno di questi apparteneva a nostro padre ed era una macelleria. Qui, al numero uno della piazza, si è svolta gran parte della vicenda umana dello scrittore Beppe Fenoglio. Una famiglia impreparata, sorpresa da un’inaspettata vocazione letteraria, un rapporto difficile ma intenso con la madre, il passaggio, contrastato, da figlio della piazza di mercato a grande della letteratura italiana, il successo postumo, longevo: uno scrittore quando è grande è sempre longevo, alcuni sono addirittura immortali…

 

 


 

313304_MarisaFenoglioMarisa Fenoglio è nata a Alba e vive a Marburg, in Germania. Scrittrice, drammaturga e sorella di Beppe Fenoglio, si è laureata in Scienze naturali all’Università di Torino e nel 1957, subito dopo il matrimonio si è trasferita ad Allendorf (oggi Stadtallendorf), piccolo paese della regione Assia in Germania, al seguito del marito. In Germania ha tenuto corsi di italiano nella Volkhochschule di Marburg e nel 1995 ha esordito nella narrativa con Casa Fenoglio, cronaca famigliare pubblicata da Sellerio. Due anni dopo ha dato alle stampe, sempre per Sellerio, il romanzo autobiografico Vivere altrove, da cui è stato tratto l’omonimo spettacolo teatrale, messo in scena a Berlino nel 2007 e prodotto dalla compagnia Teatro Instabile Berlino. Sono seguiti nel 2002 Mai senza una donna (Sellerio) e nel 2004 Viaggio privato (Araba Fenice). Autrice di racconti in lingua tedesca, alcuni dei quali pubblicati sull’antologia Marburger Almanach (Jonas Verlag, Marburg), e del dramma radiofonico Helix Pomatia, trasmesso più volte dall’Hessischer Rundfunk.. Del maggio 2012 è la pubblicazione de Il ritorno impossibile presso l’editore Nutrimenti Roma.

 

Elena Zegna

Elena Zegna attrice e docente si è laureata in Storia del Teatro presso l’Università di Torino. Ha studiato recitazione con M. Scaglione; si è perfezionata come speaker e in lettura poetica presso il Centro di dizione e fonetica di I. Bonazzi e in doppiaggio presso il C.T.A. di Milano. Ha realizzato spettacoli teatrali e reading musicali presso importanti teatri torinesi tra i quali Carignano, Alfieri, Gobetti, Piccolo Regio. E’ stata speaker pubblicitaria per la Giorgio Risi e doppiatrice presso la Merak Film di Milano, è presentatrice e voce recitante in occasione di vari eventi. Tiene corsi di recitazione, comunicazione e formazione docenti per la Provincia di Torino, di lettura espressiva e public speaking; insegna presso le Biblioteche Civiche nell’ambito del progetto Nati per leggere. Partecipa, come lettrice, a premiazioni di concorsi letterari e alla presentazione di libri di narrativa, di poesia e di teatro. Recita come voce narrante in letture-concerto con pianoforte, arpa e flauto; ha partecipato, con vari programmi di poesia e prosa, a rassegne di musica e letteratura su territorio nazionale, in particolare in Piemonte per il Circolo dei Lettori, il Circolo della Stampa, l’Associazione Mythos, il Circolo Eridano, l’Associazione Orpheus, l’Unione Industriale, il Salone del libro, il Castello del Roccolo, la Certosa Reale di Collegno, la Sacra di San Michele, Festivalstoria, l’Accademia Filarmonica. Si è esibita a Genova presso Palazzo Rosso, a Viterbo presso l’Università La Tuscia, all’isola d’Elba a Campolofeno, in Trentino, Veneto e Friuli per importanti rassegne musicali, in Abruzzo con Ensemble900, a Monopoli per Apuliantiqua.

musso

Silvia Musso si è diplomata a pieni voti presso il Conservatorio di Milano con Angela Melegari. In Francia ha seguito i corsi di perfezionamento tenuti da Cathérine Michel e da Pierre Jamet. In Italia ha studiato con Judith Liber e con Lisetta Rossi. Ha ottenuto il primo premio nella prima e nella quarta edizione del Concorso Internazionale A.GI.MUS. di Tortona, e ha vinto il primo premio assoluto al Concorso Internazionale Città di Racconigi. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica dell’Università Cattolica, con l’Orchestra Stabile di Como, con l’Orchestra Stabile di Bergamo e con l’Orchestra Sinfonica di Lecco. Ha inoltre frequentato il Corso di Formazione Superiore per Professori d’Orchestra alla Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo. Svolge attività concertistica sia come solista sia con diverse formazioni di musica da camera, in particolare in duo col flauto, rivolgendo la sua attenzione al repertorio tradizionale e a quello contemporaneo. Ha lavorato con il coro Amici Cantores con cui ha inciso il CD Noel per le Paoline editoriale audiovisivi e con i Saint Mary’s College Chamber. Sotto la guida della Professoressa Mara Galassi si è avvicinata allo studio delle arpe storiche, e alla prassi esecutiva del repertorio rinascimentale e barocco. Collabora con diversi gruppi di musica antica insieme a cui si è esibita a Milano (Fondazione Mazzotta, Istituto Cervantes, Castello Sforzesco), ad Alessandria (rassegna Armonie in Valcerrina), in provincia di Modena (Villa Sorra, Rocca di Vignola, Basilica di S.Cesario), a Pisa (festival Toscano di Musica Antica), e in Svizzera (Berna, Zurigo e Losanna). Insieme all’Ensemble Laus Veris ha inciso i cd “Orsù, su car signori. Pinturicchio e il ritratto della musica” e “L’anima e’l Core. La musica e l’iconografia al tempo del Perugino”; con la Cappella di Santa Maria degli Angiolini di Firenze ha inciso i cd “Canzonette, Madrigali & Arie alla romana di Enrico Radesca di Foggia” e “Lo scrigno Armonico”. È docente di arpa presso l’Istituto Musicale L. Lessona di Volpiano, la civica scuola di Moncalieri (To) e di Cernusco sul Naviglio (Mi).