Racconti del parentado: Beppe Fenoglio

11.06 – ore 17.30 La Cantinetta – Mombello Monferrato – € 5

Storie, paesi e personaggi di Langa, da Pietro Gallesio a Superino, dal Podestà a Placido e alla sua Censa, indimenticabile cornice di tanti racconti fenogliani.

Elena Zegna – voce recitante
Giovanni Scotta – pianoforte

Vino: GRIGNOLINO del Monferrato Casalese DOC _ La Cantinetta di Roberto Imarisio.

Recital musicale ad ingresso fino esaurimento posti.


Spettacolo fatto di parole e musiche e tratto dai racconti di Fenoglio. Storie, paesi e personaggi di Langa, da Pietro Gallesio a Superino, dal Podestà a Placido e alla sua Censa, indimenticabile cornice di tanti racconti fenogliani. Un linguaggio crudo e preciso, aspri stralci di vita d’altri tempi, affiorano dalla memoria collettiva nei Racconti del parentado e del paese di Beppe Fenoglio, uno dei più grandi scrittori italiani del secondo novecento.

Tra le parole s’insinuano e si alternano musiche evocative e rarefatte atmosfere jazz, in perfetta sinergia con il fluire dei racconti.
La semplice narrazione è contrappuntata e sostenuta dalla musica, che diventa parte integrante dell’ascolto, movimento, struttura fisica su cui poggia la parola, trasformandosi essa stessa in voce recitante.


 

Elena Zegna

Elena Zegna attrice e docente si è laureata in Storia del Teatro presso l’Università di Torino. Ha studiato recitazione con M. Scaglione; si è perfezionata come speaker e in lettura poetica presso il Centro di dizione e fonetica di I. Bonazzi e in doppiaggio presso il C.T.A. di Milano. Ha realizzato spettacoli teatrali e reading musicali presso importanti teatri torinesi tra i quali Carignano, Alfieri, Gobetti, Piccolo Regio. E’ stata speaker pubblicitaria per la Giorgio Risi e doppiatrice presso la Merak Film di Milano, è presentatrice e voce recitante in occasione di vari eventi. Tiene corsi di recitazione, comunicazione e formazione docenti per la Provincia di Torino, di lettura espressiva e public speaking; insegna presso le Biblioteche Civiche nell’ambito del progetto Nati per leggere. Partecipa, come lettrice, a premiazioni di concorsi letterari e alla presentazione di libri di narrativa, di poesia e di teatro. Recita come voce narrante in letture-concerto con pianoforte, arpa e flauto; ha partecipato, con vari programmi di poesia e prosa, a rassegne di musica e letteratura su territorio nazionale, in particolare in Piemonte per il Circolo dei Lettori, il Circolo della Stampa, l’Associazione Mythos, il Circolo Eridano, l’Associazione Orpheus, l’Unione Industriale, il Salone del libro, il Castello del Roccolo, la Certosa Reale di Collegno, la Sacra di San Michele, Festivalstoria, l’Accademia Filarmonica. Si è esibita a Genova presso Palazzo Rosso, a Viterbo presso l’Università La Tuscia, all’isola d’Elba a Campolofeno, in Trentino, Veneto e Friuli per importanti rassegne musicali, in Abruzzo con Ensemble900, a Monopoli per Apuliantiqua.

 

Giovanni Scotta è un pianista albese con una preparazione straordinaria. Intraprende gli studi di pianoforte presso il civico istituto musicale “L. Rocca” di Alba, per poi laurearsi al conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria in primo livello nel 2009 e in secondo livello nel 2012 in entrambi i casi con il massimo dei voti e lode. Si dedica inoltre allo studio della musica jazz presso il conservatorio di Alessandria sotto la guida del professor Luigi Bonafede diplomandosi nel 2011.

La sua carriera è ricca di collaborazioni e di premi importanti in vari contesti musicali non solo legati alla musica jazz. Collabora con vari musicisti locali tra cui Riccardo Zegna, Simone Monanni, Gilson Silveira, Luis Casis, Paola Mei, nonché internazionali tra cui Carol Sudhalter (NY), Richie Vitale (NY), Ralph Lalama (NY), Mike Karn (NY).
L´intensa attività artistica lo porta ad esibirsi in svariate rassegne musicali, tra cui l´Alba Jazz Festival, Scatola Sonora (Alessandria), il Pavone Jazz Festival, Halleluja! Gospel Festival di Lucca, Attilio Donadio Jazz Festival (Cuneo), Time In Jazz (Nuoro), Berchidda Jazz Festival, Italian Jazz Days (New York).
Nel 2007 si aggiudica il I Premio all´ “Alba Jazz Festival” in formazione di trio.
Nel 2008, in collaborazione con Paola Mei e i Quincy Blue Choir, vince il Contest per Cori Gospel presso l´ “Halleluja! Gospel Festival di Lucca”.
Nel 2010 viene scelto per incidere presso la Radio Vaticana musiche di Phil Woods.
Nel 2011 vince la borsa di studio presso il seminario estivo “Nuoro Jazz”, presieduto dal Paolo Fresu Quintet, prendendo cosi parte al gruppo dei migliori allievi, col quale incide un disco nell´estate del 2012.
Nel 2013 si trasferisce per un breve periodo a New York dove ha modo di studiare con Barry Harris, George Cables, Kevin Hays, Kenny Werner, Antonio Ciacca.
Nell´estate del 2013 partecipa ad “Orsara Jazz Workshop” dove ha modo di studiare e suonare con Jerry Bergonzi, Joe Magnarelli, Ruben Rodgers, Greg Hutchinson, aggiudicandosi la Borsa di Studio che lo porta ad esibirsi, sempre a New York, all´Italian Jazz Days (in collaborazione con l´Italian Cultural Institute Of New York) in Ottobre.

 

I CONCERTI SONO CONFERMATI ANCHE IN CASO DI MALTEMPO, E SI TERRANNO IN STRUTTURE ADIACENTI AL COPERTO.

info e prenotazioni: cell. +39 366.4065862